WUNDERKAMMER. Studi, scoperte, restauri per il "Grande Correr"

Progetto

WUNDERKAMMER.
Studi, scoperte, restauri per il “Grande Correr”

Da aprile 2013

Con l’attività di raccolta intrapresa da Teodoro Correr alla fine del ‘700, in concomitanza con l’epilogo storico-politico della Serenissima, ebbe inizio il processo che portò alla costituzione dello straordinario patrimonio d’arte e storia dei Musei Civici di Venezia.

È questo il vero “tesoro” della città, ricco di capolavori d’arte ed eccezionali documenti di storia. La cura, il restauro e lo studio che interessano quotidianamente le opere del Correr portano a risultati talvolta clamorosi. Dei frutti più recenti di questo lavoro multidisciplinare e silenzioso, spesso noto solo a specialisti e cultori, questo riallestimento vuole dar conto anche a un pubblico più vasto.

Escono dai depositi tante opere a lungo non comprese e sottovalutate, oggi riconosciute grazie all’avanzamento degli studi: dipinti, sculture, bronzi, avori, smalti, maioliche, miniature, gemme, mobili di cui oggi vengono rivelati il valore e il fascino. Opere d’arte e raffinatissimi manufatti, sia veneziani che provenienti da luoghi lontani, riuniti in serrato dialogo a evocare l’ideale raccolta di un colto collezionista in un palazzo patrizio: un “tesoro” finalmente ritrovato.

APPROFONDISCI “WUNDERKAMMER” >>>

-

A cura di Andrea Bellieni